Androidblog.it

Asus ZenUI Safeguard pubblicata sul Play Store

Asus ZenUI Safeguard pubblicata sul Play Store
Android Blog Italia.

Gli sviluppatori del colosso taiwanese Asus hanno pubblicato una nuova applicazione sul Play Store chiamata Asus ZenUI Safeguard. Si tratta di un’applicazione orientata soprattutto verso la sicurezza degli utenti (in special modo dei più piccoli e dei più anziani). La sua principale funzione infatti è quella di inviare un messaggio di SOS comprensivo dei dati della geolocalizzazione attraverso tre pressioni del tasto power.

Prima di analizzare come funziona l’applicazione, sottolineiamo sin da subito che si tratta di un software compatibile solo con gli smartphone Asus aggiornati alla ZenUI 4.0.

Una volta avrete scaricato Asus ZenUI Safeguard e avrete dato le necessarie autorizzazioni, dovremo impostare un numero di emergenza a cui chiamare oppure dei numeri di emergenza verso cui inviare gli SMS di soccorso.

Oltre però che come un’app di soccorso, Asus ZenUI Safeguard può essere sfruttata per monitorare la posizione geografica dei nostri cari. In pratica, sempre concedendo l’autorizzazione e impostando un contatto fidato, è possibile condividere 24 ore su 24 la nostra posizione così che l’altra parte possa controllare sempre dove ci troviamo.

Ancora meglio, Asus ZenUI Safeguard installa anche un quick settings grazie al quale automatizzare queste operazioni di volta in volta.

Download Asus ZenUI Safeguard

Essendo disponibile però solo per gli smartphone Asus con a bordo la ZenUI 4.0, la sua utilità è alquanto limitata. Nella speranza che Asus decida di renderla compatibile con tutti gli smartphone Android (Google fra l’altro ha una sua versione), qui di seguito vi lasciamo sia il link per procedere al download del file APK che il nostro app box per procedere al download dal Play Store:

ZenUI Safeguard (Free, Google Play) →

VIA FONTE

Asus ZenUI Safeguard pubblicata sul Play Store
Android Blog Italia.

(Android AppReview a cura della redazione di Androidblog.it)

Leggi l’articolo originale

Vota questo articolo
Inserisci un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PIU' LETTI

To Top