Androidworld.it

Aggiornare Google Play Services: perché e come fare

L’aggiornamento di Google Play Services è solitamente una procedura automatica che non richiede alcun intervento dell’utente. Il pacchetto “nascosto” in praticamente ogni dispositivo Android è infatti gestito in background da Google, che è in grado di aggiornare Play Services in maniera autonoma.

Il motivo di questo è che Google Play Services è una libreria su cui si appoggiano una gran quantità di applicazioni e alcune funzionalità del telefono, come la maggior parte delle app Google (ma anche di terze parti), i servizi di localizzazione e molto altro.

Può succedere che certe volte l’aggiornamento non vada a buon fine o che per mancanza di connessione si sia rimasti ad una vecchia versione del pacchetto in questione. Questo può portare ad errori e l’impossibilità di utilizzare certe app. Andiamo quindi a vedere perché è importante aggiornare e soprattutto come fare.

Perché aggiornare Google Play Services?

Come detto nell’introduzione, Google Play Services è un componente quasi fondamentale su Android, quantomeno se si vuole sfruttare a pieno l’integrazione con i servizi di BigG e buona parte delle app che si trovano sul Play Store. Per questo tenerlo aggiornato è importante.

Alcune applicazioni potrebbero addirittura richiedere l’aggiornamento forzato all’ultima versione di GPS prima di poterle utilizzare. In effetti certi aggiornamenti di questo pacchetto hanno introdotto importanti fix alla sicurezza e alla stabilità. È quindi facile capire quanto sia importante avere sempre l’ultima versione di Google Play Services sul proprio terminale Android.

Se Google Play Services dà errore, si può disinstallare?

I dispositivi Android delle marche più famose hanno Google Play Services integrato come app di sistema. Per questo disinstallarlo è impossibile, almeno senza ricorrere a procedure complesse e che possono violare la garanzia (usando i permessi root).

In ogni caso è possibile disattivare Google Play Services dalle impostazioni di sistema. Basta aprire appunto le impostazioni, andare nella sezione “Applicazioni”, cercare la voce relativa a GPS e poi premere su “Disattiva”.

Google Play Services verrà così “congelato” e smetterà di girare in background. Questa procedura bloccherà al contempo l’uso di tutte le app che richiedono Play Services per funzionare: tutte quelle di Google, Play Store incluso, moltissime di quelle di sviluppatori di terze parti.

Per questo vi sconsigliamo fortemente di disinstallare/disattivare Google Play Services. L’unico caso in cui questo è consigliabile è se il vostro telefono sta dando palesi segni di instabilità legati a questo componente, con messaggi di errore o consumo anomalo della batteria.

In questo caso potrebbe essere necessario disattivare o rimuovere Play Services in attesa di un aggiornamento correttivo.

Aggiornamento Google Play Services (download APK)

Abbiamo già detto e spiegato quanto sia importante avere l’ultima versione di Google Play Services sul proprio smartphone o tablet. Entriamo quindi nel vivo della guida ed andiamo a vedere come fare sia passando dal Play Store (procedura consigliata) sia per via manuale.

Aggiornare Google Play Services dal Play Store:

  1. Aprite le impostazioni del dispositivo e nella sezione Sicurezza cercate la sezione”Amministratore dispositivo” ed apritela
  2. Assicuratevi che nella lista la voce “Gestione dispositivo Android” non sia presente o che sia disattivata
  3. Tornate nella schermata principale delle impostazioni di sistema
  4. Passate alla sezione “Applicazioni” e scorrete fino a trovare Google Play Services
  5. Premeteci e poi premete su “Disinstalla aggiornamenti”. Se non c’è questa dicitura (non usate il tasto “Disattiva”) premete sul pulsante menu in alto a destra
  6. A questo punto aprite la pagina del Play Store di Google Play Services (qui sarà presente l’ultima versione disponibile) ed aggiornate come una qualsiasi app

Come detto potete in alternativa installare manualmente Google Play Services, ma la procedura è più complicata e potenzialmente rischiosa. Installare Google Play Services è distribuito in varie varianti che cambiano in base alla versione di Android installata sullo smartphone, la risoluzione e le dimensione dello schermo e sul tipo di processore.

Ad ogni modo andiamo a vedere come procedere per scaricare l’apk di GPS e come installarlo.

  1. Aprite le impostazioni di sistema e passate alla sezione “Applicazioni”
  2. Scorrete fino a trovare Google Play Services e premici
  3. Sotto al nome dell’app troverete il numero di versione; a voi interessa quello tra parentesi ed in particolare la serie di tre numeri che si trovano prima o dopo il trattino “-“. Ad esempio della dicitura “Versione 11.3.02 (030-161239932)” vi serve solo il numero 030
  4. A questo punto andate sulla pagina dedicata a Google Play Services di APK Mirror ed aprite l’ultimo aggiornamento (la prima voce sotto la lista All versions)
  5. Scorrete fino a Download e cercate la versione che include i tre numeri che avete ottenuto al punto 3; potete aiutarvi con la ricerca del browser attivabile con Ctrl + F (Cmd + F su Mac)
  6. Scaricate l’APK
  7. Se non avete attivato l’installazione delle applicazioni di terze parti, aprite le impostazioni di sistema, andate nella sezione “Sicurezza” ed attivatela (“Installa da sorgenti sconosciute”)
  8. A questo punto non vi resta che aprire l’APK che avete scaricato e attendere che l’installazione dell’ultima versione di Google Play Services sia terminata

GUIDE DA NON PERDERE

L'articolo Aggiornare Google Play Services: perché e come fare sembra essere il primo su AndroidWorld.

(Android Tutorial a cura della redazione di Androidworld.it)

Leggi l’articolo originale

Vota questo articolo
Inserisci un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PIU' LETTI

To Top